FEAR…

Il sogno.

Un giorno come tanti, mi sveglio il cielo è plumbeo, strane, oscure nubi lo coprono, non sarà una bella giornata questa, scorgo in fondo una strana luce, le nubi coprono il sole che si fa strada per venirne fuori, ma che strano non è normale luce solare, è molto più forte, più chiara, accecante direi e di uno strano colore azzurrino …

A fatica esco fuori dal calduccio del mio letto, bisogna comunque avviarsi, il lavoro mi aspetta, coraggio, ci siamo, una mattina come tante, destarsi a fatica, levarsi, una bella colazione e via  affrontiamo la nuova giornata.

La strada deserta e solitaria, stranamente silenziosa, un rombo improvviso, la frenata di un’auto, un uomo al volante, un sacco rannicchiato sul sedile anteriore, l’uomo scende, apre la portiera, uno scatto e lo scarica, anzi no, piuttosto lo lancia fuori e quello cade con un tonfo sordo, riparte, il sacco è sempre lì per terra, immobile, l’auto è già scomparsa in fondo alla strada,ha imboccato la curva, è letteralmente sparita …

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...