QUI da: “ IL TEMPO DEL SILENZIO” Ed.l’Espresso

 

 Qui, dove si consuma il tempo,

 dove arde l’immane tragedia della tua assenza,

 dove i ricordi bruciano

 più del fuoco boschivo che arde

 e tutto distrugge, spinto dal vento forte di maestrale

 inarrestabile e impavido,

 dove il pianto la fa da padrone

 e NULLA ferma il corso inesorabile

 del dolore,

 qui , io cavalco inquietudini

 e ferite lancinanti attanagliano

 il mio cuore trafitto a morte,

 silenzioso , coperto dal sangue

 delle tue ferite, profonde , mortali,

 che nulla più rimarginano,

 insensibili sono e indifferenti

 alla pozione dell’unguento benefico

 di chi con amore, restandomi accanto,

 inutilmente tenta di chiudere il solco profondo

 della tua assenza ,

 qui si consuma il mio vivere aspettandoti …

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...